Lessico


Mirto
Myrtus communis

Arbusto sempreverde della famiglia Mirtacee, detto anche mortella, tipico della macchia mediterranea, ha foglie ovali-acute, opposte, lucide, aromatiche, fiori bianchi e profumati, con molti stami, frutto a bacca aromatica, usato per insaporire le carni.

Le foglie e la corteccia hanno proprietÓ astringenti; l'olio ha proprietÓ balsamiche e antisettiche ed Ŕ usato in profumeria.

Nell'antica Grecia il mirto era sacro a Venere e quindi, nella tradizione letteraria, fu assunto a simbolo dell'amore e della poesia amorosa. La bellezza del suo cespuglio sempreverde, dei suoi fiori semplici bianco-crema intensamente profumati, delle bacche scure e lucide ha reso il mirto pianta assai apprezzata tra i greci e i romani, presso cui era ritenuta simbolo di amore e di gloria militare.