Lessico


Francolino

Francolinus francolinus: uccello galliforme della famiglia Fasianidi. Gi presente in Sicilia e in altre regioni dell'Italia meridionale, si estinto nel XIX secolo in conseguenza della caccia cui stato sottoposto. Attualmente si trova ancora nell'isola di Cipro, in Asia Minore e nella zona del Caucaso.

Lungo 30 cm, ha un piumaggio prevalentemente sul nero, con macchie e barre giallastre, in corrispondenza della porzione superiore del corpo; bruno-rossiccio macchiato di bianco nell'addome e nel sottocoda.

Del francolino, a causa della squisitezza delle sue carni, ne parla Orazio negli Epodi 2,53-54, dove lo chiama attagen Ionicus: Non Afra avis descendat in ventrem meum|non attagen Ionicus.

Attagen ionicus
acquarelli
di Ulisse Aldrovandi

Di Conrad Gessner sono disponibili la raffigurazione e il testo relativi al francolino e al francolino di monte contenuti nel III volume della sua Historia animalium (1555).

Francolino di monte
Tetrastes bonasia

Tetrastes bonasia: con il nome di francolino di monte si indica questo galliforme della famiglia Tetraonidi, caratteristico delle Alpi e di altre zone montagnose dell'Europa centrale e settentrionale; raggiunge una lunghezza di ca. 35 cm e il suo piumaggio varia dal rossiccio al grigio a mano a mano che dalla porzione meridionale della sua area di distribuzione ci si porta verso quella settentrionale; la coda grigia con banda nera; la gola biancastra nella femmina, nera a bordo bianco nel maschio.